L’Apparizione della Madonna del Miracolo a Roma

Uno delle apparizioni piu’ famose mai avvenute a Roma e’ senza dubbio quella della Madonna del Miracolo avvenuto nella Chiesa di S. Andrea delle Fratte, nel pieno centro storico della citta’ Eterna, nei pressi della Fontana di Trevi e Piazza di Spagna ….la Madonna apparve ad un certo Alfonso Ratisbonne, giovane avvocato ebreo, di 27 anni, figlio di ricchi banchieri, che decise un giorno, di mettersi in viaggio e visitare alcune città dell’ Europa, escludendo Roma, che odiava, essendo la sede del Pontefice!

Ma qualcosa di inspiegabile, una volta giunto a Napoli, lo portò a prenotare un biglietto per Roma anziché per Palermo! Arrivato nella città eterna, fece visita a dei suoi amici ferventi cattolici. Questi, sapendolo miscredente, riuscirono a trascinarlo nella Chiesa di S. Andrea delle Fratte, con la scusa di visitare un opera architettonica antica con tante importanti opere d’arte!

Ma mente Alfonzo visitava l’interno della chiesa… ad un tratto accadde l’impensabile! Cosi’ egli stesso racconto’ con le sue vive parole:

” Mentre camminavo per la chiesa ed ero giunto incontro ai preparativi del funerale, all’improvviso mi senti preso da un certo turbamento, e vidi come un velo innanzi a me, mi sembrava la chiesa tutta oscura, eccettuata una cappella, quasi tutta la luce della medesima Chiesa si fosse concentrata in quella. Levai gli occhi verso la cappella raggiante di tanta luce, e vidi sull’Altare della medesima, in piedi, viva, grande, maestosa, bellissima, misericordiosa la SS.ma Vergine Maria simile all’atto e nella struttura all’immagine che si vede nella Medaglia Miracolosa dell’Immacolata. A tal vista io caddi in ginocchio nel luogo dove mi trovavo; procurai, quindi, varie volte di levar gli occhi verso la SS.ma Vergine, ma la riverenza e lo splendore me li feci abbassare, ciò che però non impediva l’evidenza di quell’apparizione. Fissai le di Lei mani, e vidi in esse l’espressione del perdono e della misericordia.

Quantunque Ella non mi dicesse nulla compresi l’orrore dello stato in cui mi trovavo, la deformità del peccato, la bellezza della religione cattolica, in una parola capì tutto. “Sono caduto ebreo e mi sono alzato cristiano“.

Alfonso dopo questa apparizione della Madonna fece un bellissimo cammino di conversione , che lo portò al sacerdozio e a partire missionario nella sua terra di Palestina, dove morì da santo. Infatti il 31 gennaio si battezzò col nome di Alfonso Maria. entrò nella Compagnia di Gesù, divenendo sacerdote nel 1848. Passò poi nella Congregazione dei religiosi di Nostra Signora di Sion, costituita per la conversione degli ebrei e dei musulmani, fondando una sede nella sua terra in Palestina!

Quest’ultimo fatto ha inciso profondamente nella storia di questa chiesa, facendola assurgere a Santuario Mariano. Nel 1848, il 18 gennaio, l’altare sul quale apparve, già dedicato a S.Michele, venne consacrato alla Beata Vergine Maria con il titolo della Medaglia, a ricordo della Medaglia Miracolosa che aveva il Ratisbonne al momento della sua conversione.

Al contrario di tante altre apparizioni Mariane, avvenute nel corso della storia, quella della Madonna del Miracolo avvenuta a Roma e’ un apparizione “silenziosa”…la Madonna non comunica attraverso le parole con Alfonso Ratisbonne , ma attraverso i gesti…un unico gesto in cui appare con la mano che indica con il dito di inginocchiarsi ! Un gesto che seppur silenzioso, esprime tutto! Il raccoglimento nella preghiera interiore, prostrati in ginocchio in segno di perdono nel ricevere la benedizione della Vergine Maria …Negli anni sono stati centinaia i miracoli ricevuti dai fedeli dalla Madonna del Miracolo, nella chiesa di S. Andrea delle Fratte a Roma e continuano tutt’oggi ad accadere!

Published by Maximo De Marco

International Art Director Member tho UNESCO, Art Director GMG and Friends di Papa Francesco, SCrittore & Regista convertito.